Home » Non solo vitamine, le sostanze più efficaci che non ti devono mancare

Non solo vitamine, le sostanze più efficaci che non ti devono mancare

by Lettere21

In inverno l’organismo richiede elementi utili per evitare catarro, stanchezza, dolori e cali di memoria e concentrazione. Ecco come averne sempre a sufficienza

Mese dopo mese le esigenze del nostro corpo cambiano. Non solo perché deve affrontare cambiamenti climatici e disturbi che ne conseguono, ma anche perché deve seguire il ritmo di “morte” e “rinascita” della natura. Così in inverno, la stagione dell’apparente riposo, il nostro sistema linfatico si prepara a espellere le maggiori quantità di tossine e questo potrebbe aumentare mal di testa, dolori articolari e dare origine a recidive per quanto riguarda raffreddori e influenze. Ci vogliono quindi elementi salva difese, ricostituenti, disinfiammanti e antidolorifici. Li trovi tutti negli ortaggi di stagione che ti suggeriamo di portare in tavola in queste pagine. E, se è necessario averne una scorta in più, puoi ottenerla attraverso appositi integratori, con le eccezioni indicate, che trovi in erboristeria o farmacia.

Vitamina A, contro il raffreddore ricorrente

Perché: aiuta a combattere le infezioni alzando le difese. Il raffreddore ricorrente può essere sintomo di carenza di vitamina A.

dove: la trovi Sotto forma di provitamina A è presente nei vegetali gialli, arancio o nella clorofilla degli ortaggi a foglia verde.

quanta ne serve: Questo mese hai bisogno di un buon apporto, che ti forniranno arance, broccoli, mele con la buccia e spinaci

Vitamina B2, ricostituente

perché: Necessaria nei processi energetici delle cellule e nell’assimilazione di carboidrati, proteine e grassi. È indispensabile per il funzionamento di tutte le cellule dell’organismo.

dove la trovi: In uova, yogurt, verdure a foglia verde e frutta oleosa.

quanta ne serve: Quella che ti forniscono 4 noci, una porzione di yogurt naturale e di verdure verdi al giorno.

Vitamina F, un mix antinfiammatorio

perché: La vitamina F è costituita da acidi grassi polinsaturi della serie Omega dall’importante azione antidolorifica.

dove la trovi: Semi di lino, di girasole e di zucca; noci, mandorle, pistacchi, nocciole; pesce di mare, soprattutto se grasso, come sgombro, alici e salmone.

quanta ne serve: Quella che assumi con 1 cucchiaio di olio di semi di lino al giorno e con una porzione di pesce grasso 2-3 volte a settimana.

Rame, per resistere alle infezioni

perché: In inverno si possono presentare più spesso episodi di bassa resistenza alle infezioni, chiaro sintomo di carenza di rame, che può portare anche a osteoporosi e capelli fragili.

dove lo trovi: Fagioli, semi di sesamo, orzo, tempeh e tofu ne forniscono ottime quantità.

quanto ne serve: Quello che assumi con una dieta equilibrata che comprenda anche gli alimenti sopra indicati. Per quanto riguarda questo elemento, se ne sconsiglia invece l’integrazione che – se necessaria – potrà essere effettuata sotto controllo del medico.

Zolfo, dolori cronici e articolari

perché: Facilita l’eliminazione delle tossine dal corpo. Se è carente, le tossine si accumulano e, come si sa, tali depositi sono tra le prime cause di dolori articolari, mal di testa ecc.

dove lo trovi: È presente in tutte le varietà di cavolo.

quanto ne serve: Se mangi tutti i giorni una porzione di cavolo (cavolfiore, romanesco, broccolo, cinese ecc.) assumi lo zolfo necessario.

Potrebbe piacerti anche

Leave a Comment

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00